Una luce per vedere meglio

L’episodio della guarigione del cieco nato, narrato nella pagina di Vangelo di Giovanni di questa quarta domenica di Quaresima, ci riporta al segno della luce ricevuto nel battesimo: “Ricevete la luce di Cristo. Abbiate cura che i vostri bambini vivano sempre come figli della luce.” Essere figli della luce è il grande dono che viene dato ai battezzati per riconoscere Gesù, che è la luce del mondo.

Illuminati dalla luce di Cristo diventiamo capaci di guardare il mondo con gli occhi suoi, eliminando il paraocchi dell’orgoglio, della superbia, della presunzione di essere noi i paladini della conoscenza completa di ogni cosa, con la conseguente cecità di fronte a ciò che è vero, e dà felicità all’uomo.

Il Vangelo di questa domenica di Quaresima è un’altra pagina carica di incomprensioni, di dialoghi drammatici, dove l’evidenza del miracolo viene negata da chi non vuole assolutamente riconoscere Gesù per ciò che realmente è.
La vicenda del cieco che riacquista la vista è un progressivo cammino di fede che porta quell’uomo a credere in Gesù, nonostante l’incredulità di coloro che gli stanno intorno e che non vogliono assolutamente accettare la forza trasformante del Figlio di Dio.
Eppure Gesù è venuto per essere la luce che rischiara le tenebre del mondo: lo abbiamo contemplato così nella notte di Natale, lo contempleremo così nella gioia della Veglia Pasquale, dopo il buio della sua passione e morte in croce. La luce sfolgorante della Pasqua ci parlerà della vittoria di Gesù sulle tenebre del peccato e della morte, che dà spazio al bene e alla vita nuova, realtà di cui già noi possiamo gustare se ci lasciamo illuminare da Lui.

Notiamo come anche oggi ci sia un grande bisogno di luce in questo mondo segnato dal male fisico, morale e spirituale, ma anche quanto è grande l’opposizione nei confronti di tale luce!
È necessario che noi cristiani apriamo gli occhi di fronte a ciò che rischia di accecarci o di farci vedere in modo offuscato la realtà e per fare questo abbiamo bisogno di essere illuminati da Cristo e dalla sua Parola, la sola in grado di leggere la vita nella sua verità.
Continuiamo il cammino quaresimale nella riscoperta del meraviglioso dono che ci è stato offerto nel Battesimo, inizio di una stupenda storia d’amore, che noi possiamo assaporare giorno dopo giorno illuminati dalla luce di Cristo.

don Sergio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...