Figli amati

Continuando il cammino in questo tempo pasquale comprendiamo che Gesù non ci ha lasciato orfani, ma ci ha affidato alla forza e alla Sapienza dello Spirito Santo, rivelandoci che noi siamo figli amati da Dio, che è Padre suo e di tutti gli uomini e le donne del mondo intero. Proprio per noi il Padre ha mandato Gesù, il suo Figlio unigenito, perché il mondo fosse salvato per mezzo di Lui.
Noi, ora, possiamo gioire di questa missione salvifica, perché Gesù ci ha dimostrato fino a che punto è arrivato il suo amore: ha dato la sua vita per noi.
Inoltre, la sua promessa ai discepoli di non lasciarli orfani si è realizzata. Così leggiamo nel Vangelo di questa domenica: “Il Paraclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto” (Gv 14,26).
Tutte queste attenzioni non possono che farci bene e rasserenarci, anche in mezzo alle difficoltà dell’esistenza, in quanto lasciano spiragli di speranza e certezze di sicurezza riguardo al nostro futuro.
Nel presente è necessario accorgersi di quanto lo Spirito Santo stia lavorando in noi e attorno a noi e di quanto lo stesso Gesù renda efficace la sua presenza attraverso la Chiesa e i sacramenti, specialmente l’Eucaristia, in cui realmente è presente con il suo Corpo e il suo Sangue.
C’è un altro segno della sua presenza ed è la Vergine Maria, che Egli ci ha donato sulla Croce, come gesto ultimo di amore, quasi a dire: “La mia mamma mi è sempre stata vicina, fino a questo momento estremo; io ora vi lascio sotto la sua protezione, perché in ogni tempo possiate contare su di Lei e sul suo affetto materno”.
Credo che possiamo leggere in questo modo la presenza della Madonna Pellegrina di Fatima in mezzo a noi il prossimo mese di giugno, come la concretezza del dono di Gesù sulla croce, che si rende attuale oggi.
Maria non è una rievocazione del passato, bensì una presenza viva, attuale, che sostiene il nostro cammino verso l’incontro con Cristo, che è lo stesso ieri, oggi e sempre.
A Maria, che in questa settimana invocheremo come “Ausiliatrice”, affidiamo tutte le nostre intenzioni, sentendoci figli suoi e figli di Dio, in Gesù.
Affidiamo alla sua intercessione la nostra Parrocchia, la Chiesa intera e la nostra società civile.
La Vergine Maria a Fatima ha raccomandato la preghiera per la conversione dei peccatori e per la pace nei cuori, nelle famiglie e nelle Nazioni.
Queste intenzioni sono ancora attuali ed è per questo che noi la continuiamo ad invocare.

don Sergio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...