Dal cuore di Gesù una misericordia che salva

Il Signore Gesù, che celebriamo solennemente in questa domenica, non ha mai abbandonato la vita dell’uomo che Egli ha redento, ma gli è stato sempre vicino con il dono di grazie straordinarie, scaturite dal suo cuore ricco di amore, squarciato sulla croce, ma anche offerto a noi attraverso devozioni popolari che Lui stesso ha suscitato nel corso dei secoli e in modo specifico nella rivelazione fatta il 16 giugno 1675 a S. Margherita Maria Alacoque, nella quale Gesù stesso ha chiesto di celebrare una festa speciale in onore del suo Sacro Cuore.
Il mese di giugno, nella devozione popolare, è chiamato mese del Sacro Cuore di Gesù, perché in esso se ne celebra la solennità il venerdì sopo la festa del Corpus Domini.
La devozione al Sacro Cuore, o meglio, la spiritualità del Cuore del Signore, che è centrale negli aderenti all’Apostolato della Preghiera, coincide implicitamente con l’essenza della vita cristiana.
Vediamo, di seguito, di capire tale spiritualità che ha accompagnato la crescita cristiana di tanti battezzati negli ultimi secoli.
Perché il cuore?
Perché il cuore è una parola biblica da sempre. Per la cultura ebraica il cuore indica il centro intimo della persona, la sua coscienza, il suo pensiero, la sua volontà e perfino le sue energie.
Abramo offre ai visitatori esausti “un boccone di pane per rinfrancare il vostro cuore” (Gen 18,5). A Salomone viene concesso “un cuore saggio e intelligente” (1 Re 3,12). Si raccomanda “il tuo cuore custodisca i miei precetti” (Prov. 3,1). E poi Ezechiele “Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo” (Ez 36,26).
Nel Nuovo Testamento il riferimento al cuore è eloquente e le citazioni abbondanti: “Là dov’è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore” (Mt 6,21), “Dio conosce i vostri cuori” (Lc 16,15), “Non sia turbato il vostro cuore” (Gv 14,1.27), “Il vostro cuore si rallegrerà” (Gv 16,22).
Ma il testo che più direttamente si riferisce al Cuore di Gesù è quello che narra della trafissione. “Uno dei soldati gli colpì il fianco con la lancia e subito ne uscì sangue ed acqua” (Gv 19,34). Il Sangue ricorda l’Eucaristia e l’acqua il Battesimo e il dono dello Spirito: realtà che sono la ragione intima della Chiesa, Corpo di Cristo. Come nuova Eva, la Chiesa è nata dal costato trafitto del nuovo Adamo, Gesù Cristo.
Nel linguaggio umano “cuore” significa bontà, amore, generosità, misericordia, tenerezza, sensibilità, accoglienza, ecc.
Riferirci al Cuore di Gesù vuol dire concentrare la nostra attenzione sul fatto che Dio è amore e che il Figlio suo unigenito, vero Dio e vero uomo, è venuto a rivelarci proprio questo amore infinito, forte come la morte eppure delicatissimo, materno. Vuol dire che Dio ci ama teneramente, è vicino a noi, ci capisce, vuole sempre e soltanto il nostro bene.
Nella nostra Era lacerata, che è, al tempo stesso, Era ricca di creatività e di aneliti di comunione, niente forse è più attuale di una spiritualità che dia al cuore il suo vero posto: quello nel mistero dell’incontro affettuoso e liberante tra l’uomo e Dio.
L’Anno giubilare ci può aiutare a comprendere che vivere la devozione, o meglio, la spiritualità del sacro Cuore di Gesù, significa vivere la spiritualità dell’amore, che è la natura di Dio e dell’uomo, il centro del Vangelo. E questo porta a promuovere l’amore in sé e negli altri, a rendersi disponibili per un’azione di riconciliazione per sé e per gli altri riportando l’amore dove mancasse. Ci si rende così disponibili per la pacificazione interiore degli uomini con Dio, che è la ragione ultima di ogni pacificazione esteriore.

don Sergio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...