La bellezza ha una voce

A Te, Madonna del Carmine,
da secoli i luinesi affidano
la gioia di giovani che si uniscono in matrimonio
e confidano in un futuro familiare buono, rallegrato dai figli;
giungono portando pene e dolori, ansie e preoccupazioni
cercano sostegno e conforto.
Con immutato affetto hanno restaurato la tua casa
come espressione della loro fede
e per una sosta in preghiera accompagnata
dal silenzio e da tante immagini
capaci di parlare al cuore.
Ora guardano con stupore
il rinnovato Oratorio di San Giuseppe
e vorrebbero il Santuario, all’esterno,
libero da incrostazioni che lo deturpano.
Avvertono il bisogno di mantenere
quanto la pietà dei loro padri
ha consegnato con fede e sacrifici
Un cornicione del campanile,
qualche anno fa, è caduto rovinando il tetto.
È strano questo campanile,
con un’arcata chiusa.
Mi sono chiesto perché.
Hanno voluto impedire che la tramontana
si infilasse a giocare con le campane,
o forse che il suono non si disperdesse
sul lago senza raggiungere l’altra sponda?
Mi piacerebbe ridare
lo sguardo a questo volto,
che con la voce ci invita
a purificare i nostri punti di vista.
È vero, Dio guarda il cuore e non l’esterno
che però, se è in consonanza con l’intimo,
porta a una dignità eloquente.
Nella tua festa questa non è solo
una proclamazione di intenti per il Santuario
è una invocazione
perché la bellezza parli al nostro quotidiano
e lo renda sempre più gradito a Dio,
solidale e fraterno in città.

don Piergiorgio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...