Un po’ di dignità per tutti

Mi affaccio un martedì mattina alla sede della nostra Caritas in via S.Pietro. È lì, accucciata sotto il millenario campanile, aperta ad un’invocazione perenne al cielo per rispondere nel migliore dei modi alle numerose necessità che opprimono la vita di un centinaio di famiglie. Vorremmo aiutare quanti arrivano alla fine del mese a prezzo di rinunce e continui mal di testa. 
Ci servono segnalazioni.
Nella breve sosta ascolto richieste di lavoro. Offriamo aiuti alimentari. La dignità umana chiede lavoro. La sensibilizzazione tesa a superare il lavoro nero, avvalendosi dei voucher dell’Inps, lo sportello del micro-credito sono iniziative per un primo respiro.
La nuova normativa sull’apprendistato offra agli artigiani e commercianti l’opportunità di dare lavoro ai tanti giovani, parcheggiati in una inattività pericolosa perché mina la volontà.
Questa ed altre iniziative dicono la volontà di non dimenticare i problemi della gente. Sono grato a quanti sostengono la mensa e il dormitorio, attuati dalla Caritas. 
Con Papa Francesco, permettete, che anch’io mi domandi: chi sono quelli che nel mondo attuale si preoccupano realmente di dar vita a processi che costruiscano un popolo, più che ottenere risultati immediati che producano una rendita politica, facile, rapida ed effimera, ma che non costruiscono la pienezza umana? (Evangelii Gaudium, n. 224)
Come credenti ci sentiamo vicini anche a quanti, non riconoscendosi parte di alcuna tradizione religiosa, cercano sinceramente la verità, bontà e bellezza che per noi trovano la loro fonte in Dio. Li sentiamo come preziosi alleati nell’impegno per la difesa della dignità umana, nella costruzione di una convivenza pacifica tra i popoli e nella custodia del Creato.
Ho scritto ai sindaci del Luinese chiedendo un interessamento e azioni per arginare la disoccupazione giovanile. So dell’impegno di assistenti sociali, del blocco dei fondi determinato dal “patto di solidarietà”, mi chiedo e riporto una scelta del Comune di Legnano: Voucher per chi è senza lavoro dal Comune di Legnano: ne beneficeranno 164 persone, su 191 che avevano presentato domanda. L’amministrazione ha stanziato 90 mila euro per il progetto che coinvolge l’associazione Casa del Volontariato Onlus ed Eurolavoro. Tra le attività: piccole manutenzioni, trasporti sociali, sorveglianza di centri d’accoglienza (tratto da Avvenire). 
La nostra Caritas parrocchiale può attivarsi verso nuove iniziative, chiede però uomini e donne che pongano tempo, competenze ed energie per individuarle ed attuarle. 
A noi sta a cuore che ogni persona riesca ad esprimere quella pienezza umana sintetizzata in una frase da Gesù: “Siate perfetti come il Padre vostro che è nei cieli”. 

don Piergiorgio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...