Frammenti di una giornata

Scendo da Dumenza e l’ospedale mi chiama al capezzale di persone che chiudono la parentesi terrena. Proprio “parentesi” anche se la vita è stata lunga. La storia di queste persone è stata rapidissima. Il respiro e il battito cardiaco tra poco cesseranno e la parentesi si chiude. Prego perché si apra la porta dell’eternità beata.
Un familiare mi esterna i propri dubbi su Dio che accoglie nella sua paternità. Non ci crede. Le faccio notare che a ben poco serve strizzarsi il cervello. Le chiedo di accogliere, in questo momento, la vita che sta finendo.
Accogliere è proprio il verbo da coniugare. Diversamente uno sarà sempre spiazzato di fronte a simili momenti.
Non è certo facile vivere in questo contesto di crisi.
Me lo fa notare chiaramente e con un certo astio una persona. Non accetta questa precarietà. La dipendenza da altri. Si chiede perché c’è chi spende e spande, chi è confortato dalla presenza e non dalla solitudine.Questa rabbia non giova a nulla. Ha delle energie, perché non le dona a che non ne ha. Finalmente comprende, per grazia di Dio, che il deserto realizzato attorno a sé può diventare un’oasi.
Mi fermo all’oratorio e mi fa bene l’impegno di adolescenti che vogliono bene a questi piccoli. Hanno ricevuto ed ora donano.
Nel pomeriggio don Viniero prega al Carmine in attesa di chi arrivi per un consiglio o una preghiera.
E’ grande questa sua dedizione. Ha lasciato Armio e ora con lui scambio qualche pensiero e mi rasserena. Mi capita tra le mani un biglietto conservato in una busta natalizia: “Mi dispiace non ho potuto dare di più di questi dieci euro; ho un nipote disoccupato, devo aiutare lui”.
Anche per questo toccante scritto sto cercando di sensibilizzare me stesso e altri al grave problema della disoccupazione giovanile e non. 
E’ terminata l’adorazione. Non ho cantato nè ascoltato, ho scritto questa giornata, portando al Signore questo patrimonio di bene.

don piergiorgio

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...