Entro il 28 febbraio dovrà essere effettuata la scelta se avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica.
Il confronto esplicito con la dimensione religiosa dell’esperienza umana svolge un ruolo insostituibile per la piena formazione della persona. La religione cattolica è parte costitutiva del patrimonio storico, culturale ed umano della società italiana; per questo, secondo le indicazioni dell’Accordo di revisione del Concordato, la Scuola italiana si avvale della collaborazione della Chiesa cattolica per far conoscere i principi del cattolicesimo a tutti gli studenti che vogliano avvalersi di questa opportunità. L’insegnamento della religione cattolica favorisce e accompagna lo sviluppo intellettuale e di tutti gli altri aspetti della persona, mediante l’approfondimento critico delle questioni di fondo poste dalla vita. Scuola dell’infanzia: la scelta viene fatta dai genitori ogni anno all’atto dell’iscrizione.
Scuola primaria e secondaria di I grado: la scelta viene fatta dai genitori all’iscrizione alla classe prima. Negli anni successivi si considera valida la scelta già effettuata, salvo esplicita dichiarazione contraria.
Scuola secondaria di II grado: la scelta viene fatta dagli studenti all’iscrizione alla classe prima. Negli anni successivi si considera valida la scelta già effettuata, salvo esplicita dichiarazione contraria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...